+39 055 580798

  • it
  • en

Sport all’area aperta: Trekking per la Toscana

Sport all’area aperta: Trekking per la Toscana

La Toscana viene collegata spesso al fior fiore della cultura italiana, all’arte e all’architettura rinascimentali, a Leonardo da Vinci, ai suoi paesaggi bucolici, con uliveti e vigneti. Questa splendida Regione è conosciuta ed apprezzata per il vino pregiato del Chianti, protagonista di esperienze di degustazioni enogastronomiche.

E’ meno immediato e comune pensare che, durante un soggiorno in Toscana, sia possibile anche sperimentare attività come gli sport estremi ed adrenalinici.

Toscana: tra arte ed avventura

Ad Anchiano, in provincia di Siena, è possibile vivere un’avventura indimenticabile in sella ad una e-bike, all’insegna di movimento, natura, arte e storia.

A bordo di due ruote, si potrà ammirare lo splendido paesaggio del villaggio natale di Leonardo da Vinci e conoscere da vicino i luoghi che hanno dato i natali al grande genio.

L’esperienza comprende una visita alla casa dove nacque da Vinci e al museo a lui dedicato; una pedalata escursionistica che consentirà di fare un tuffo nella cultura e nella cucina senese; il tutto accompagnato da una degustazione di ottimi vini. Non solo, sarà possibile anche “interagire” con Leonardo e conoscere alcuni dei segreti della sua storia.

Alla scoperta della Lucca rinascimentale

Per fare un viaggio nella storia, nel pieno del Rinascimento, un’esperienza assolutamente da provare è la visita al giardino e al piano nobile di Villa Rossi (Lucca), splendida dimora cinquecentesca. Appena si accede ai locali della villa nobiliare, si rimane senza fiato nell’ammirare gli affreschi del loggiato e la veranda invernale.

Si tratta di un’esperienza unica, fatta di passeggiate tra gli uliveti, che consentono di ammirare la splendida vista sulla valle di Lucca, attraverso un percorso indimenticabile.

Al termine di una giornata ricca di passeggiate ed emozioni, non può mancare una degustazione di vino di qualità, insieme ai prodotti tipici della tradizione gastronomica toscana.

Lassù sulle montagne: la camminata nordica

Nella regione del Monte Amiata e al Nordic Walking Park a Pietrabuona, in provincia di Pistoia, sarà bellissimo sperimentare uno sport nato in Finlandia per gli sciatori di fondo: la camminata nordica. Attraversando il paese a velocità sostenuta, con l’aiuto di due grossi pali, che simulano le racchette da sci, ed in perfetta armonia con il corpo e l’ambiente circostante, si sperimenterà la fatica vera e lo sforzo fisico. Fatica, sì, ma anche grande energia, adrenalina, endorfine ed enorme soddisfazione!

Per gli amanti degli sport acquatici: vela ad alta velocità

La Toscana pullula di centri acquatici in cui poter fare ogni genere di attività divertenti.

Nelle affascinanti zone costiere di Livorno e della Versilia, si trovano numerosi impianti in cui si possono praticare sport acquatici a base di adrenalina, come il wakeboarding e la navigazione ad alta velocità…

Non si tratta propriamente di attività estreme, ma è certo che vi divertirete da matti: è come andare in skateboard sull’acqua a cento all’ora. C’è da star certi che, alla fine della giornata, ci si sente stanchi ma felici.

Alla scoperta dell’alta quota: il parapendio

In cima alla lista delle attività più belle, emozionanti e adrenaliniche da provare in Toscana c’è senza dubbio il volo con il parapendio. Poter vedere paesaggi mozzafiato mentre si scende dal Monte San Giuliano, volare come un uccello ad alta quota, sentirsi liberi e vedere dall’alto il paesaggio sottostante come un piccolo plastico lontano, è un’esperienza senza termini di confronto. Occorre pensare, prima di cimentarsi in un’ avventura del genere, se questa possa fare al caso proprio; certamente, chi l’ha provata sostiene che il decollo è una delle sensazioni più belle del mondo.

Alla conquista delle campagne in Quad

Che emozione avventurarsi nella campagna incontaminata della Toscana con i quad! E’ un modo divertentissimo ed originale di visitare alcuni tra i più suggestivi paesaggi di campagna.

Ogni tanto, sarà possibile fermarsi per ammirare i panorami tipici toscani.

Dove? A Bagni di Lucca, Pergine Valdarno e nella regione del Chianti. Si tratta sicuramente un mix perfetto di adrenalina ed attività esplorativa, senza tuttavia la necessità di faticare troppo. Di certo ci si sporcherà un pochino, ma ne vale davvero la pena.

Un modo di conoscere la Toscana: assaporare i suoi vini

Ci sono diversi modi di conoscere la Toscana: uno dei principali è quello di degustarne i famosi vini.

Visitando la bellissima città medievale di Siena, risparmiata per miracolo dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, sarà affascinante ammirare la sua cattedrale e girovagare per le sue strade ricche d’atmosfera; godere di un’esperienza enogastronomica di altissimo livello in un autentico casale e vigneto del Chianti; esplorare infine la piccola e graziosa San Gimignano.

Il Chianti, regione suggestiva, famosa nel mondo e nel resto d’Italia per le sue splendide colline e per il suo vino pregiato, vi rimarrà nel cuore. Il modo più bello di avere a casa un po’ di Toscana è portare con sé, al ritorno dal soggiorno, qualche bottiglia di Chianti DOCG.

Una gita a Firenze, per cucinare i piatti tipici toscani

Un viaggio in Toscana non può prescindere da una gita a Firenze, la città rinascimentale per eccellenza. Per dare un taglio originale e piacevole al soggiorno fiorentino, si può prendere in considerazione l’idea di partecipare ad un corso di cucina di gruppo con un cuoco professionale.

Durante la giornata, i partecipanti faranno una visita tutti insieme al mercato centrale, per trovare ed acquistare i prodotti che utilizzeranno per preparare il pranzo con lo chef. Il menu comprende una bruschetta, un primo piatto di pasta fresca, un secondo, ed infine il dessert.

Nel corso dell’attività, il cuoco professionista spiegherà le tecniche per cucinare e valorizzare al meglio i piatti tipici e, ovviamente, consiglierà il miglior vino per accompagnare le pietanze.

Chiunque abbia provato questa esperienza assicura di essersi divertito molto, di aver combinato magari qualche pasticcio in cucina, avere imparato molte cose, conoscendo persone nuove da ogni parte del mondo.

Toscana: l’imbarazzo della scelta

Con tutte queste possibilità di divertimento, sport, svago, relax e cucina, è difficile scegliere cosa fare; in fondo, bisogna solamente assecondare i propri bisogni e dedicarsi a ciò che si preferisce. Di sicuro, non ci sarà la possibilità di annoiarsi, e tutti i sensi, nel corso del soggiorno toscano, potranno essere pienamente soddisfatti.

post a comment