+39 055 580798

  • Italiano

Perché visitare Gorgona: preservazione dell’ambiente come alternativa sociale

Perché visitare Gorgona: preservazione dell’ambiente come alternativa sociale

Esplora il tesoro dell’Arcipelago Toscano, nel cuore della natura tirrenica.

Preservare l’ambiente e reinserimento sociale, il binomio vincente.

La piccola isola toscana, ad oggi, è sede dell’ultimo carcere – isola d’Europa, situato di fronte alla città di Livorno. La sua storia è famosa e, ad oggi, è un luogo in cui ci si impegna per attivare nuovi metodi di inserimento dei detenuti, cominciando, da un paio i anni a questa parte, un percorso di protezione ambientale ed animale alternativo, consentendo ai detenuti di impiegare parte del loro tempo per la cura dell’ambiente dell’isola.

Il turismo a sostegno dell’ambiente

In quest’equazione anche il turismo o fa la sua parte. È l’unico caso in Italia, infatti, in cui sia possibile visitare una meraviglia naturalistica come l’isola di Gorgona, tra pini marittimi ed i colori della macchia mediterranea. Accompagnati da una guida esperta, durante l’escursione sarà possibile approfondire ogni aspetto della storia dell’isola carceraria, trascorrendo sei ore in quello che potrebbe sembrare un universo parallelo. I percorsi si snodano dallo scalo di Gorgona, fino alla Torre Vecchia, punto panoramico rivolto verso la Corsica.

Per una pausa non potrete non godere delle meraviglie di Punta Paratella, nota anche come Cala Maestra, sul versante nord dell’isola. Ad Est, invece, c’è la Torre Nuova, di epoca medicea. L’isola ospita anche un piccolo paese di pescatori, in cui è possibile visitare la chiesa di San Gorgonio, risalente al XV secolo e Villa Margherita, sede di rovine romane convertite in colonie agricole.

Come organizzare un’escursione all’isola di Gorgona?

Per organizzare una visita all’isola potete cliccare qui e prenotare la vostra visita guidata. Il servizio comprende già lo spostamento da e verso Livorno. La durata totale dell’escursione sarà di circa sei ore considerando il viaggio dalla città.

Visitare quest’isola è sicuramente un’occasione da non perdere per godere di uno scoglio di natura amata e rigogliosa, entrando nel vivo della macchia mediterranea, scoprendo tutta la bellezza della biodiversità caratteristica di queste zone del Tirreno, potrai decidere di visitare l’isola durante la tua permanenza in Toscana, aggiungendo un’esperienza indelebile al tour di una regione ricca di natura, arte e bellezza.

per inviare un commento