+39 055 580798

  • Italiano

Le migliori degustazioni di olio extra vergine di oliva in Toscana

Le migliori degustazioni di olio extra vergine di oliva in Toscana

La Toscana è una delle ragioni italiane più famose al mondo per la sua produzione di olio extra vergine d’oliva. Questo prodotto così pregiato deriva da diversi fattori come la terra, il suolo e il particolare clima mite che permette all’olivete di dare frutti di qualità ottima. Durante la stagione autunnale, la Toscana predispone le proprie colline ad accogliere i frutti dei suoi ulivi nelle reti dei raccoglitori. Per questo, molte persone vengono da ogni parte del mondo per partecipare alla raccolta e ottenere la propria bottiglia di olio prezioso. L’olio extra vergine d’oliva Toscano è denominato DOP, un acronimo che tutela la provenienza geografica esatta.

L’olio EVO toscano.

Parlare di olio toscano è un’inesattezza, infatti in Toscana esistono molte varietà di questo condimento, più precisamente, esistono quattro specifiche zone di produzione che sono:

  • Seggiano DOP;
  • Chianti Classico DOP;
  • Lucca DOP;
  • Terre di Siena DOP.

Inoltre, a parte queste quattro macro aree è possibile reperire l’IGP Toscano, cioè un olio che deve possedere almeno uno di cinque criteri assoluti che vanno a determinare la sua origine, questi criteri chiamati anche “menzioni geografiche” sono:

  • Colline della Lunigiana;
  • Colline di Arezzo;
  • Colline di Firenze;
  • Montalbano;
  • Monte Pisani.

Gli olii in possesso di questi criteri possono essere molto diversi l’uno da l’altro, si passa da sapori fruttati, a gusti più amari o dolci. Di norma le differenze principalmente nascono dai diversi terreni dove vengono coltivati gli olivi, dal clima e dalle correnti d’aria presenti. Per fare un esempio, l’olio proveniente dalle zone della maremma è leggermente più salato e saporito perché è condizionato dall’aria marina. Non solo il gusto, ma anche il colore dell’olio può cambiare da zona a zona, si passa dal verde intenso e scuro ad un verde più tendente al giallo. A livello di sapore questi olii presentano sia aromi fruttati che amari, solitamente con una nota pungente.

Ogni olio vuole il suo abbinamento

L’olio si fa tramite la lavorazione degli ulivi, ma di ulivi ce ne sono di molte varietà come il Leccino, il Correggiolo, l’ulivo Olivastra Seggianese e così via. Ognuna di queste specie di ulivi viene mescolate insieme per realizzare un ingrediente originale idoneo per determinati patti, oppure possono essere utilizzate da sole senza mescolarle insieme.

Alcune delle migliori degustazioni di olio EVO in Toscana

Degustazione Residence le Santucce

La degustazione di olio extra vergine d’oliva del residence le Santucce permette di assaggiare l’olio che viene prodotto direttamente in loco, dopo una ricca e approfondita spiegazione sulle metodologie e le tecniche per la realizzazione.

Degustazione Dievole

Se stai cercando un’avventura sensoriale e ti trovi nella zona del Chianti Classico, la degustazione di olio EVO a Dievole è quella che fa per te. Questa esperienza rappresenta un vero itinerario che ti porterà a scoprire tutti i segreti e le particolarità che stanno dietro a questa tipologia di olio.

Degustazione Ulivello in Chianti

Le degustazioni si tengono dentro la struttura ottocentesca di Villa Ulivello, che è un edificio rustico che crea un’atmosfera genuina e austera allo stesso tempo. Nei mesi di bel tempo c’è la possibilità di seguire la degustazione nell’ampio giardino di fronte. Insieme all’olio, Villa Ulivello permette anche l’assaggio di vini (degustazioni di vini online? Clicca qui) e di piatti tipici toscani che meglio si sposano con un determinato tipo di olio, per realizzare un’esperienza sensoriale a tutto tondo.

Degustazione Castello Vicchiomaggio

L’olio, dopo il vino, è un altro figlio della più vera tradizione Toscana. Rinomato per la sua fragranza e leggerezza è da sempre accompagnamento vitale alla celebre cucina toscana. Ideale come condimento in tutte le ricette, valorizza tutti i cibi conferendo quel tipico e ricercato e ricercato sapore toscano. È totalmente privo di colesterolo, studi medici nel mondo ne consigliano l’uso.

Degustazione Pruneti

La degustazione di olio extra vergine d’oliva Pruneti si svolge in due fasi:

  • Fase 1 – Questa fase comprende la spiegazione e la storia delle tecniche impiegate nella produzione di questo specifico olio. Include la visita al frantoio e gli approfondimenti sulle diverse fasi del processo di produzione.
  • Fase 2 – nella fase due invece la degustazione è formata dall’assaggio vero e proprio degli oli monocultivar e blend con diversa intensità e struttura. In seguito, sarà fornito un approfondimento sugli abbinamenti (guarda le combinazioni olio-cibo qui) più adeguati tra olio e piatti tipici.

per inviare un commento