+39 055 580798

  • Italiano

L’Arte in una tazza di Caffé

L’Arte in una tazza di Caffé

A distanza di sei mesi dall’inizio della pandemia, diversi Musei e Gallerie d’Arte hanno ideato un metodo per rimanere attivi nella nostra vita di tutti i giorni.

Enjoing su questo viene in vostro aiuto. Informazioni e curiosità su Eventi, orari e speech che verranno affrontati sul territorio Toscano.

Dialoghi d’arte e cultura

In ottemperanza al DPCM ed al fatto che non è più consentito partecipare agli eventi in presenza; la Galleria degli Uffizi ha progettato un ciclo di Conferenze e presentazioni visibili esclusivamente in diretta streaming.

Il programma è iniziato a Settembre e sta avendo un riscontro enorme. Il prossimo evento si terrà il 25 Novembre ed è intitolato “Capolavori su Carta”. Qua studiosi e specialisti del settore discuteranno di opere d’arte dalla Nascita di Venere di Botticelli fino alle nuove scoperte.

Le conferenze si svolgono all’interno dell’Auditorium Vasari degli Uffizi in live su Facebook alle ore 17.

Talking about Museums

Talking about Museums rappresenta un ciclo di incontri digitali ideato in pieno lockdown da MUS.E col fine di condividere pensieri, strategie e difficoltà dei musei e di chi vi opera, per avere un riscontro dal pubblico più vasto. Ogni diretta rappresenta un dialogo con dei grandi esperti e professionisti del settore come Flaminio Gualdoni e Francesco Stocchi.

Google Art Project

Grazie alla piattaforma di Google, possiamo entrare virtualmente nelle stanze di alcuni nostri Musei in Toscana per visionare capolavori e collezioni. Dai un’occhiata qua.

Quali musei e luoghi vi aderiscono?

  • Santa Maria della Scala di Siena, è un complesso museale nato come ospedale che ospitava pellegrini. Oggi ospita una serie di collezioni di opere artistiche e architettoniche dall’antichità all’epoca moderna.
  • Museo di Palazzo Vecchio a Firenze con 147 foto racconta il percorso della visita dei suoi tesori i più inediti. Qui possiamo trovare 3 mostre speciali sul Quartiere di Leone X e quello degli Elementi ed una sulla famosa Veduta della Catena, grazie alla quale possiamo ammirare com’era Firenze nel 400.
  • Museo del Tessuto di Prato è il più grande centro culturale d’Italia dedicato alla valorizzazione dell’arte e produzione tessile. Questo, rispetto ai precedenti, prevede una visita diversa. Grazie all’iniziativa di Google Arts di creare una biblioteca digitale sulla storia della moda in tutto il mondo. Questo Museo Pratese si è organizzato per condividere fotografie in alta definizione che raccontassero il dettaglio di ogni frammento tessile. Prova a vedere direttamente con i tuoi occhi.

Infine passiamo dalle opere d’arte realizzate dall’uomo, a quelle progettate e realizzate dalla natura stessa.

  • Erbario dell’Università di Pisa, è il nucleo più antico e corposo degli Orti Botanici di Pisa. Si è formato dalla fine del diciottesimo secolo ed ha preso consistenza dal 1814 al 1843 grazie a Gaetano Savi.

Questo complesso è uno dei musei più importanti in Italia per varietà e ricchezza delle collezioni di piante. Grazie a questo lavoro, i visitatori possono navigare fra oltre 7500 campioni ed ammirare tutte le raccolte di felci.

Se sei rimasto interessato all’articolo ti consigliamo di andare a leggere anche qua sul nostro portale, per scoprirne di più sulle Gallerie degl’Uffizi e le sue visite online.

per inviare un commento