+39 055 580798

  • it

Gin dell’eleganza: Una piacevole giornata in distilleria

Gin dell’eleganza: Una piacevole giornata in distilleria

La Toscana: un luogo di cultura, sport e tradizioni enogastronomiche

L’Italia è un territorio in cui le bellezze naturali si fondono con una realtà culturale tra le più antiche del mondo. Ogni regione ha una storia che affonda le sue radici nel passato, rendendo un viaggio o una vacanza in queste terre indimenticabili. Vivere esperienze che possano legarsi alla tradizione ma al contempo essere concentrate di modernità e divertimento è possibile in una terra come la Toscana. Un luogo che ha un suo fascino intrinseco e che attira ogni anno migliaia di persone che decidono non solo di godersi la bellezza del mare e le attrattive culturali, ma anche vivere la natura, dedicarsi allo sport e a quelle attività che producono una scarica di adrenalina in più. La Toscana è una terra antica ma con un animo giovane e moderno, un luogo in cui le tradizioni si sono sapute adattare suscitando l’interesse di chi cerca al contempo storia, cultura, divertimento e anche l’amore per la cucina. Vivere la Toscana vuol dire intraprendere un viaggio nelle nuove tendenze culturali e storiche.

Vivere il cuore della Toscana un luogo, tra natura e nuove emozioni sportive

In passato era una regione conosciuta per essere una terra ricca, grazie ai suoi vigneti, gli immensi pascoli e le terre brulicanti di verdi foreste, una terra di transito in epoca medievale per chi voleva raggiungere Roma e che lasciava nei cuori delle persone sempre qualcosa di unico e fantastico. Oggi, per chi decide di percorrere la Toscana, rimane quel fascino straordinario il quale si è arricchito di nuove realtà che anche se moderne, lasciano comunque in ogni persona qualcosa di unico e indimenticabile.
Una terra di sentieri e di cammini che può essere percorsa attraversando campagne e inerpicandosi sulle basse colline, fino ad arrivare alle pendici dei monti, rendendo i percorsi di trekking unici e al contempo una sfida per gli appassionati di questo sport. Inoltre non mancano le lunghe passeggiate a cavallo, in modo da vivere l’equitazione non agonistica circondati dalla natura, combinando sport e la bellezza in un’unica realtà.
Per chi invece vuole vivere qualcosa di più adrenalinico, vi è la possibilità di compiere lanci di paracadutismo seguiti da un istruttore sia da soli che in gruppo. Sempre per chi apprezza librarsi nell’aria non è da meno, in quanto ad emozioni, il parapendio, il quale non solo offre la possibilità di vivere un’esperienza unica, ma al contempo di godersi la bellezza dei paesaggi di questa terra.
Ma la Toscana è anche conosciuta come un luogo ricco d’acqua, fonte di vita per la natura rigogliosa. Per chi ama la tranquillità vi è la possibilità di vivere le diverse terme sgorganti in luoghi ameni e dal fascino intrinseco, ma per chi apprezza lo sport in acqua non può non presentarsi l’opportunità di praticare il rafting percorrendo le vie dell’acqua, oppure immergendosi nelle profondità del mar Tirreno. Per chi invece desidera qualcosa di ancora più esaltante vi è la possibilità di praticare l’hydrospeed, indossando solo una maschera e delle pinne e un bob per discendere i torrenti sotto il controllo di un istruttore.

Il wine tasting: alla ricerca delle tradizioni del vino della Toscana in un viaggio nella cultura vinicola

La Toscana è un luogo in cui la tradizione culinaria si innesta con una storia di ricette e di esperienze culturali che hanno le loro radici in una realtà passata ma tramandata di generazione in generazione. È una delle regioni tra le più importanti nell’ambito Italiano e Europeo per la produzione del vino. Grazie al connubio di una terra ricca e dal clima temperato mitigato dal vento del mare la produzione vinicola prevede vini dai colori unici e vivaci come per esempio il rosso rubino del Chianti e del Brunello di Montalcino.
Vivere l’esperienza vinicola di questa terra è possibile attraverso percorsi enogastronomici e di wine tasting, inerpicandosi tra i bellissimi vigneti e visitando le singole aziende in cui non solo sarà possibile assaggiare i vini della casa ma anche i prodotti tipici del territorio.
Le visite enogastronomiche sono infatti un modo per poter comprendere nel profondo la cultura di una regione. La cucina regionale è l’esempio rappresentativo di queste realtà che rendono la Toscana un luogo in cui le emozioni, come quelle del gusto possono produrre esperienza di viaggio indimenticabili in una terra solo da scoprire.

Podere Castellare di Pelago: la prima distilleria di London Dry Gin in Toscana, un luogo dove il gin incontra l’eleganza

In una terra di cultura e tradizione vinicola non poteva mancare l’offerta di presentare una bevanda esaltante e al contempo dal gusto particolare come il gin. La distilleria ha sede nel Podere Castellare di Pelago, un eco resort che è situato sulle colline di Firenze in cui si fonde bellezza del posto, con la possibilità del pieno rispetto dell’ambiente circostante. Il gin è un distillato di cereali, dal fascino che si caratterizza in base alle scelte di ogni mastro distillatore. Una bevanda che ha una sua componete storica molto antica che è stata ripresa e riadattata all’epoca moderna dl mastro distillatore del Podere.

La storia del gin: come la fantasia ha creato un prodotto unico

Infatti dietro al gin non vi è un semplice distillato, ma una cultura e una vera e propria scienza nel saper dosare gli elementi che lo contraddistinguono. L’origine di questa bevanda risale in epoca antica quando i monaci cercarono di produrre un olio dal ginepro. Ne uscì fuori un prodotto distillato molto particolare la cui ricetta per secoli scompare per poi riapparire nel 1600 nei paesi bassi dove fu creata la prima forma commercializzata di gin che ben presto divenne tra le bevande più consumate dagli Inglesi.

Trascorrere una piacevole giornata in distilleria gustando il Peter in Florence

Il London Dry Gin italiano prende il nome di Peter in Florence in onore di Firenze e prevede un distillato di ginepro e petali di iris toscani derivati da agricoltura biologica e combinati con acqua di pozzo purificata grazie ai principi di osmosi inversa e con l’aggiunta di spezie. Il sapore è quello di un London Dry Gin ma dal retrogusto delicato con un connubio di tradizione e di originalità. Per questo viene definito il gin dell’eleganza, dato che unisce l’arte insita di questa bevanda con delle sensazioni molto delicate e uno stile unico, che si rispecchia anche in una bottiglia al contempo semplice ma con un’etichetta ricca di storia e di tradizione. Il Podere Castellare di Pelago organizza eventi di degustazioni per coloro che amano questa bevanda. Il Peter in Florence è ovviamente il prodotto al centro di questi eventi che permettono di trascorrere una piacevole giornata nella distilleria. Durante le visite si potranno percorrere i campi dove vengono prodotte le materie prime della bevanda. Ma il Podere è anche un luogo in cui la cultura del gin è diventata una realtà e sarà possibile affiancare alle degustazioni del prodotto anche la conoscenza della bevanda, apprendendo la sua storia, il retaggio culturale e l’arte del miscelare il distillato che permette di gustare un gin di qualità: il Peter in Florence.

per inviare un commento