+39 055 580798

  • Italiano

Cambia la Mobilità: scopri le bici elettriche

Cambia la Mobilità: scopri le bici elettriche

La mobilità, nel 2020, sta per cambiare completamente i suoi parametri e il concetto stesso, dato che a breve le biciclette elettriche potrebbero rappresentare il mezzo di trasporto maggiormente gettonato.

Perché si sta spingendo sull’utilizzo delle biciclette elettriche

Una delle domande che più ci si pone consiste nel capire perché si voglia utilizzare con una frequenza superiore questo mezzo di trasporto green.
Ovviamente, come primo obiettivo, il Governo ha in mente di diminuire il tasso di inquinamento che caratterizza le grandi città come Milano.

Come obiettivo secondario vi è l’intenzione di ridurre i costi che sostengono i cittadini per recarsi a lavoro.
La benzina, l’assicurazione e altre tipologie di spese, in un periodo come quello che stiamo affrontando, possono essere totalmente eliminate grazie a questo mezzo di trasporto.
La bicicletta elettrica, oltre a essere meno costosa, non necessita di manutenzione continuativa e di particolari documenti per utilizzarla.

Stesso discorso per i costi del carburante: una semplice ricarica elettrica permette di avere una bicicletta pronta per essere sfruttata e messa in moto.
Da aggiungere anche come la bicicletta elettrica sia un mezzo che non produce inquinamento atmosferico e acustico, quindi le metropoli italiane possono ridurre il loro smog se i cittadini utilizzano questo mezzo di trasporto, che offre quella sensazione di relax spesso assente quando si è a bordo della propria automobile.

Pertanto queste sono alcune delle motivazioni che inducono il Governo a stimolare coloro che abitano nelle grandi città italiane a utilizzare le biciclette elettriche per gli spostamenti.

La bicicletta elettrica e il lockdown

Nel periodo che stiamo vivendo l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici è altamente sconsigliato e occorre sottolineare come mantenere un veicolo rappresenti un costo che, viste le conseguenze che stanno scaturendo dalla pandemia del Coronavirus, tende a essere eccessivo.

Gli altri vantaggi della nuova mobilità

Entrando nello specifico è importante capire quali siano gli svariati vantaggi che si possono conseguire qualora si decidesse di utilizzare la bici elettrica.
Il frastuono delle auto in funzione, il rumore dei clacson che vengono ripetutamente suonati dagli automobilisti e le brusche frenate potrebbero ben presto essere un ricordo.
L’ordine nelle strade e una viabilità migliorata rappresentano alcuni dei vantaggi che si potrebbero ottenere grazie alle biciclette elettriche.
Inoltre la possibilità di sinistri stradali, mortali ma non solo, può essere drasticamente ridotta grazie all’utilizzo delle e-bikes.
Probabilmente anche per questo motivo il Governo italiano ha deciso di incentivare l’acquisto di questo mezzo di trasporto green.

Gli incentivi per l’acquisto delle e-bikes

Per motivare gli abitanti delle città che superano le 50 mila unità, il Governo ha deciso di creare un nuovo bonus per l’acquisto delle e-bikes.
Per la precisione si parla del Bonus Bicicletta, fortemente voluto dal Ministro dei Trasporti De Micheli, il quale ha spiegato che l’agevolazione consiste in un bonus di 500 euro per quanto concerne l’acquisto di queste biciclette.

Per poterlo ottenere non viene preso in considerazione il reddito del richiedente ma, al contrario, viene calcolata la popolazione della città nella quale vive chi ha intenzione di acquistare la e-bike.

Di conseguenza un valido motivo per effettuare l’acquisto anche dei monopattini elettrici, altro mezzo di trasporto che viene inserito nella categoria degli strumenti per muoversi all’interno della città e che possono essere comprati sfruttando il bonus creato dal Governo.

Città pulite e viabilità migliorata

La mobilità viene migliorata notevolmente grazie a questa novità introdotta dal decreto emanato dal Governo, che può essere un valido alleato anche per coloro che da tempo hanno in mente un concetto di spostamento urbano differente rispetto a quello classico.

Andare a lavoro assume dunque una dimensione totalmente nuova, specialmente in un periodo complesso come quello che si sta affrontando che necessita nuove idee e che permette di modificare alcuni dei concetti che caratterizzano la propria quotidianità.

Questo progetto è attuabile oppure no?

Occorre anche capire se il progetto può essere definito attuabile oppure no.
Se si prende in considerazione il fatto che le metropoli italiane diventano meno caotiche, le bici elettriche si trasformano automaticamente nel mezzo di trasporto più conveniente e piacevole da sfruttare.
La chiusura delle attività gioca un ruolo fondamentale e ciò comporta anche una necessità imprescindibile: le persone che si devono recare presso il proprio ufficio hanno la concreta occasione di farlo cercando di aiutare la città stessa in modo più incisivo rispetto a quanto accaduto in passato.

Il solo problema è rappresentato dai costi delle e-bikes, che ora può essere ridotto grazie all’incentivo, nonché l’abitudine che spesso contraddistingue chi vive in queste città.
Abbandonare l’utilizzo dell’auto per sposare il nuovo concetto di mobilità può essere un cambiamento molto complicato da apportare, specialmente nel modo di vivere delle persone con un’età prossima al pensionamento.
Ma se si pensa anche alla situazione post Covid19, si ha l’occasione di mettere in atto un miglioramento collettivo, visto che maggiori bici elettriche significano meno inquinamento e soprattutto una riduzione di alcuni costi che, periodicamente, incidono sulle economie personali.
Spetta al Governo spiegare quali siano i reali vantaggi, come quelli prima citati, che si possono ottenere acquistando le e-bikes, rendendo più facile da apprendere il concetto di nuova mobilità, che ben presto potrebbe essere attuata.
Tale concetto è quindi pronto a evolversi a patto che però gran parte della popolazione decida di sfruttare questa sorta di rivoluzione, e sicuramente molte persone non si lasceranno scappare l’occasione di essere parte del cambiamento, il cui scopo finale è quello di migliorare la vita nelle svariate metropoli italiane.
Occorre inoltre sottolineare come le biciclette elettriche, visti anche gli svariati upgrade che le vedono come protagoniste, ben presto potrebbero essere il mezzo che andrà a sostituire definitivamente gli scooter e gli altri mezzi a due ruote.

per inviare un commento